È Tutto Un Attimo lo spettacolo targato Musical Lab

Ciò che ho visto ieri sera al teatro Oltheatre è andato oltre ogni mia aspettativa. Sì, perché non mi aspettavo che uno spettacolo fatto da ragazzi dai 13 ai 18 anni potesse essere eseguito così bene… Ma d’altronde con un team creativo del genere, c’era da aspettarselo. Musical Lab è un corso di musical diretto da Nadia Scherani c/o Area Dance Nuova, alla quale prendono parte ragazzi selezionati da tutta Italia. I “prescelti” studiano tutte e tre le discipline per diventare forse un giorno i futuri performer del domani, chissà. “È tutto un attimo” è il titolo dello spettacolo originale scritto dalla regista Nadia Scherani, con musiche edite e riarrangiate dal Maestro Antonio Torella che, insieme a Elena Nieri e Luca Scherani, cura anche la direzione vocale.

Questo Team si è avvalso di tanti aiutanti che hanno contribuito a far si che i ragazzi potessero dare il massimo, sul palco e fuori, loro sono: Elena Barani, Nicoletta Pibi, Veronica Barchielli, Rebecca Comite, Francesco Fusai ed Edoardo Piacente.

Foto di Luca Vantusso

Siamo nel 1987, a Milano, epoca dei paninari e dei metallari. Qui sorge il Teatro Bianchi, prossimo alla trasformazione in uno dei tanti fast food che cominciano ad andare di moda. La storia ruota attorno a due famiglie, i Rossi ed i Mancini, e agli intrighi amorosi che porteranno scompiglio in entrambe le famiglie.

Lo spettacolo è diretto molto bene, riesce a far ridere lo spettatore, a farlo emozionare ma soprattutto a farlo tornare indietro nel tempo, pensando ai bei anni passati. Le coreografie sono energiche ma soprattutto molto coerenti con l’epoca musicale di quel periodo. La scelta delle musiche riarrangiate si rivela una scelta azzeccata: troviamo le hit di quell’epoca, da Pupo, passando per Ramazzotti,a Baglioni e così Via.

Il cast è formato da ragazzi tra i 14 e i 18 anni col sogno di diventare un giorno performer professionisti. Tra loro spiccano, per motivi diversi, i due protagonisti: Gianmarco Grasso e Stefano Scognamiglio. Il primo per la sua bravura in tutte e tre le discipline, mentre il secondo per la sua voce e la sua forte interpretazione. Molto brave e promettenti anche le due mogli interpretate da Anna Lagrasta e Silvia Giacobbe. Una menzione speciale va a Mattia Barbero. Chiudo con una coppia che è stata capace di farci emozionare con il brano Una storia importante ovvero Dario Colombo e Victoria Galli, quest’ultima, con i suoi soli 15 anni, mi ha stupito veramente tanto. Chiudo facendo i complimenti anche a tutti i ragazzi che non ho citato, avete dato il massimo in scena e si è visto! La standing ovation del pubblico ve la siete meritata tutta!

Foto di Luca Vantusso

Se loro siano il futuro del musical italiano non ci è dato sapere, ma se continueranno a studiare come stanno facendo ora, tutto è possibile! Se vorrete far parte di questa grande Famiglia, a breve ci saranno le audizioni per entrare a far parte del corso si Musical Lab. http://www.areadance.it/musical-lab/

Colgo l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo a Rebecca Comite, Anna Lagrasta e Gianmarco Grasso per la prossima avventura alla Musical Academy Milano e a Stefano Scognamiglio per il nuovo inizio alla BSMT di Bologna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close