Martina Lunghi tra studio e palcoscenico

Martina Lunghi

Nome e cognome Martina Lunghi

Città d’origine Fermignano, provincia di Pesaro/Urbino

Segno zodiacale Capricorno, ascendente Capricorno (tengo a precisarlo😊)

Colore preferito Rosa

Cibo preferito Gli gnocchi al ragĂš della mia nonna e i passatelli in brodo

Musical preferito visto Wicked

Musical preferito interpretato
Ogni spettacolo a cui ho preso parte ha un posto speciale nel mio cuore, ma siccome non riesco a scegliere, mi permetto di citarne quattro: Kinky Boots, Singin’ in the Rain, A Chorus Line e Disincantate. Quindi quasi tutti!😂

Punti di riferimento
La mia famiglia, in particolare i miei genitori, il mio fidanzato Sonny e i miei amici del cuore❤️

Cosa ti piace fare quando non sei sul palco Adoro disegnare, leggere tantissimi libri, studiare per l’università (sto frequentando psicologia) e ridere a crepapelle con i miei amici davanti ad un bel poke (un piatto asiatico che adoro) o una buona pizza!

Che formazione hai?
Mi sono diplomata alla SDM di Milano nel 201…(non ve lo dico perché sono vecchia e voglio far finta di essere ancora una ventenne 😄), successivamente ho studiato al CET di Mogol e ho studiato a Londra per 3 mesi.

ho fatto tanta gavetta, ma soprattutto sono stata aiutata da grandi REGISTI a cui devo molto❤️

Insegnare o stare sul palco?
Non ho avuto ancora l’onore di essere un’insegnante ma, in futuro, mi piacerebbe poter insegnare recitazione (quando sarò pronta, perché voglio essere certa di non fare danni😂!)

Nel frattempo mi godo il palco, sperando di tornare presto a teatro❤️

Puoi esprimere tre desideri: comincia!
Innanzitutto vorrei non dover piĂš trovare alternative al mio lavoro, poi vorrei poter di nuovo decidere di svegliarmi e prendere un aereo qualsiasi.

E naturalmente, vorrei tornare su quel palco che prima davamo per scontato.

Fai un saluto a…
Al mio angelo custode: il mio nonno Saverio!

E tu che caffè sei?
Caffè in tazza grande, con un po’ di latte freddo a parte

Cosa stai facendo in questo momento? (Non nel senso di lavoro, ma ora mentre mi stai rispondendo)
Ho appena finito di cenare con i miei che non vedevo da Natale, ho preso l’antibiotico (mai una gioia!) e mi sono data l’obiettivo di finire di studiare il capitolo prima di guardarmi una serie tv.

Come dice la mamma: prima il dovere, poi il piacere!

Sarah Pellizzari Rabolini

Un momento di Singin’ in the Rain, regia di Chiara Noschese

Si ringrazia Martina Lunghi per le foto, il video e la disponibilitĂ 

Chi sarà il prossimo artista di Passaporto? Continuate a seguirci qui su Musical Cafè ogni martedÏ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close